mercoledì 4 marzo 2009

Mousse al kefir




Qualche tempo fa vidi sul blog di
romy il fantomatico kefir che noi a casa abbiamo sempre chiamato yogurt..ignorando le innumerevoli proprietà benefiche che il kefir ha in più del suo parente commerciale..allora più o meno i fatti sono andati così, sul blog di romy ho letto di questo kefir e della storiella che racconta molto simile alla mia..il kefir infatti non si compra, ma qualche parente, qualche conoscente lo tiene in vita da anni (più omeno come un lievito madre), l'unica persona di nostra conoscenza che possedeva questi fermenti grassotteli e rugosi era una zia di mia mamma che ai tempi ne conservava sempre tanti vasetti in freezer, e da li la nostra coltura di kefir crebbe, fino al declino...e soprattutto senza crioconservare (chissà se si può dire) neanche un preziosissimo vasetto..insomma leggo romy e slitto sul link consigliato, che a questo punto vi consiglio anche io!!!!Allora vado da mia mamma e le chiedo se la zia Rosa ha ancora di quei fermenti..lei mi risponde che molto probabilmente ,dato l'età avanzata della zia, quei fermenti non si potranno mai più avere..ed invece la zia Rosa questi fermenti li tiene ancora e il giorno dopo mia mamma spunta a casa con un vasetto di fermenti da rivitalizzare...ed eccomi qui a giocare un pò con questo kefir...quella di sopra è una mousse ottenuta con il kefir e lo yogurt greco, la base è un semplice biscotto da cheese cake quindi parliamo di biscotti tipo macine frullati (400g), a cui ho aggiunto 120g di burro fuso...

per la mousse invece occorrono:
200 g kefir
200 g yogurt greco
50 g zucchero
8-10 g gelatina
200 g di panna
scaldare un pò di yogurt a bagno maria con lo zucchero, e quando sarà caldo mettere i fogli di gelatina fatti precedentemente rinvenire in acqua fredda, unire il kefir e lo yogurt restante e la panna semimontata. Avrei accompagnato questa mousse deliziosa con dei frutti di bosco, ma purtroppo mio fratello è allergico e ci siamo dovuti accontentare delle pesche sciroppate..che in fin dei conti non erano malaccio..anche se i fruttini di bosco dovevano starci uno spettacolo!!!

7 commenti:

  1. molto particolare,complimenti davvero ;)

    RispondiElimina
  2. E propio interessante questo post.

    RispondiElimina
  3. ღ Sara ღ4 marzo 2009 19:26

    Mi attira tantissimo!! da provare!!

    RispondiElimina
  4. Anche io li avevo visti da Romy, ma ancora non ho avuto occasione di provarli... Mannaggia!
    La tua mousse sembra deliziosa!
    Vedo che hai adottato anche tu la mia filosofia "frutta e verdura quando è la stagione giusta"...
    A presto e buona serata!

    RispondiElimina
  5. ciao Mike
    Ho cercato qualche informazione sul ammoniaca per dolci. Di solito io uso il bicarbonato di sodio pero' non so se e l equivalente esatto. Ho tovato questo link che ti puo aiutare. http://www.foodsubs.com/Leaven.html#baker's%20ammonia . Lo strutto lo trovi nei supermerkati di solito c'e scritto 'lard' sopra. Per l amoniaca so qualche negozio che potrebbe averne . Ti faccio sapere se lo trovo.
    Spero che ti icontrero' a Malta qualche volta. :)
    Ciao :)

    RispondiElimina
  6. Eccola, Romy! Grazie per avermi citato...è un onore per me, e specialmente in un blog che mi piace così tanto! Buono il Kefir, vero? E soprattutto fa tanto bene...tu hai saputo utilizzarlo al meglio, e ne hai fatto l'ingrediente chiave di una ricettina proprio spettacolare...bravissima! Voglio farla anche io...Baci :-D

    RispondiElimina
  7. Non conoscevo il kefir... non si finisce mai di imparare!
    La tua mousse è invitantissima...mmmm

    RispondiElimina

Qui puoi chiedermi tutto quello che necessita di una risposta veloce, o semplicemente lasciarmi un commento per dirmi cosa ti è piaciuto e cosa ti è piaciuto meno!!!:-)