giovedì 24 maggio 2012

Un uovo per A.P.E.




Ci pensavo da un po' di tempo.. al veggieburger, e così dopo averlo collaudato più e più volte al ristorante eccomi qui pronta a descriverlo, mi sembrava un'idea carina per inaugurare la mia collaborazione con ILLA. Di solito associamo l'hamburger classico quello da fast food al cibo spazzatura, mangiato con quel pizzico di inconsapevolezza che serve a mandarlo giù senza troppi pensieri, senza forse neanche pensare troppo a quello che ci sta dentro. Vi dico questo perchè nonostante le tantissime inchieste, i film-documentario, la grandissima caciara che oggi sta attorno a quest'argomento queste gigantesche aziende continuano a produrre, vendere e farsene un gran bel baffo di tutto quello che gli si dice contro!!Ma torniamo a noi, un "uovo per APE" era un simpatico gioco di parole per potervi parlare dell'iniziativa di illa in collaborazione con  APEonlus che si occupa di informazione, cura e prevenzione dell'endometriosi, un problema che purtroppo riguarda moltissime donne e di cui ancora si sa poco, oltre al fatto che spesso il problema sembra quasi non esistere perchè raramente ne ho sentito parlare. Illa sostiene ape onlus con il progetto illa for people,e proprio per questo è nato il padellino saltauovo ,con il quale potrete sostenere l'iniziativa.

Ai fornelli padellino saltauovo APE-ILLA
Il tofu per il veggieburger:
250 g di tofu
Scolare il tofu, avvolgerlo in un panno e mettergli sopra un peso in modo da far fuoriuscire un po' dell'acqua che ha al suo interno, lasciarlo in queste condizioni per qualche un'oretta.





Per il veggieburger:
250 g di tofu
250 g di lenticchie in scatola bio (ma potete usare qualsiasi tipo di legume e se avete tempo potete utilizzare i legumi secchi)
4 piccole patate 
zenzero
menta e basilico
shoyu
uovo
sale e pepe
misticanza 
foglie di spinaci
rosette
maionaise vegana

Pulire e tagliare a cubetti le patate,lessarle e metterle in una bowl assieme al tofu, e le lenticchie, aggiungere un po' di sale, olio evo, un filo di salsa shoyu, una grattugiata abbondante di zenzero, basilico e menta tritati e mescolare con una forchetta avendo cura di schiacciare per bene le patate e il tofu sino ad ottenere un impasto a grana non troppo spessa...l'impasto è molto morbido quindi potete aggiungere per renderlo più sodo qualche cucchiaiata di semolino. Con l'aiuto di un coppa pasta formare i veggieburger e panarli nel pangrattato Ho cotto i veggiburger in olio aromatizzato all'aglio e rosmarino. In un padellino antiaderente scaldare un goccio d'olio evo e rompergli un uovo, salare e pepare a proprio gusto...intanto aprire una rosetta o panino al latte posizionarvi la misticanza e le foglie di spinaci, il veganburger e infine  l'uovo ad occhio di bue ed una spalmata di maionaise vegana.
Ai fornelli padella biocook ILLA


13 commenti:

  1. Ma che goloso il tuo veggie burger e ammirevole l'iniziativa, complimenti! Però devo spezzare una lancia a favore del classico hamburger, perchè se ve lo fate con ingredienti sani e comprati nei posti giusti oltre ad essere buono, non è poi così schifoso come si dice tanto in giro eh! Io ogni tanto li faccio. A presto. Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma nessuno ha detto il contrario..io parlo del classico hamburger da fast food quello che moltissimi genitori scelgono per i loro figli...non di quello homemade, pensa che al ristorante biologico in cui lavoro, una volta a settimana arriva della buonissima carne bio, e anche io lo faccio, prima facevo persino il paninetto tipico...adesso serviamo il bioburger al piatto con l'insalata e una fetta di caciocavallo fresco grigliato!!l'hamburger casalingo non è assoutamente da bandire...altro non è che una polpetta gigante, la mia perplessità era rivolta ai vari mac, burgerK. e affini che invece neanche lo sanno loro cosa ci mettono dentro!!!!quindi, siamo perfettamente in linea di pensiero..mille baci e buona giornata...michela

      Elimina
  2. Ciao, conosco l'endometriosi perchè al corso preparto che ho seguito ne hanno parlato spiegando molto bene in cosa consiste. Mi piace molto questa iniziativa. Dove si può trovare il padellino?

    RispondiElimina
  3. Buonissimo e sano questo piatto, complimentiiiii!!!!!
    ciaooo e grazie ::))

    RispondiElimina
  4. Il veggie burger si presenta molto bene, poi se fatto in casa è ancora meglio! Anchìio mi cimento nei burger fatti in casa, faccio un gran macello, ma il sapore è decisamente molto diverso da quello dei fst food.

    Che bella iniziativa, anch'io non ne avevo mai sentito parlare.
    Complimenti a te e ad Illa!

    Se passi dalle mie parte c'è un premio per te! :)

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. @silvia:dovresti cercare sul sito illa il rivenditore più vicino a casa tua..grazie per esserti interessata!!!
      @scuccuzzu:grazie..a me piace molto
      @mercoledì:sei molto gentile maper questioni mie di tempo nonposso accettare il premio!!grazie uguamente:-)
      @alba: :-)

      Elimina
  6. Simpatico il tuo veggie burger. Complimenti per la bella iniziativa.

    RispondiElimina
  7. It seems very delisious. Love from Turkey.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @rita:grazie mille..
      @ihan:thank you so much,i'm very happy that you read my blog and that you laked it..see you soon:-)

      Elimina
  8. devo provare questa tua ricetta! grazie valeria del blog un truciolo

    RispondiElimina
  9. Ottima ricetta vegan!!!!! Da provare assolutamente!!
    Un bacione
    A presto ^^

    RispondiElimina
  10. sembra ottimo! E le uova così mi piacciono tantissimo! sono deliziose!

    RispondiElimina

Qui puoi chiedermi tutto quello che necessita di una risposta veloce, o semplicemente lasciarmi un commento per dirmi cosa ti è piaciuto e cosa ti è piaciuto meno!!!:-)